Ultima Puntata di Nonna Super Chef

Nell’ultima puntata di Nonna Super Chef vediamo in contrapposizione Nord e Sud, nonna Paola della Toscana e nonna Sterpeta delle Puglie si sfidano in ordine alla buona cucina per il titolo di Nonna Super Chef 2017.

Le altre 10 concorrenti che hanno partecipato fin dalla prima puntata sono lì per sostenere le due finaliste: le concorrenti del Nord sostengono nonna Paola e le concorrenti dal centro al sud sostengono nonna Sterpeta.

Il giudizio in quest’ultima puntata verrà congiuntamente dato da tutti e nove i giurati in modo diverso dal solito nel senso che, non solo gli chef professionisti potranno assaggiare il piatto definitivo, ma anche i sei ospiti rappresentanti dei vari marchi che sponsorizzano il programma.

Il timer con i 50 minuti è partito e le nonne, cariche ed energiche, non perdono tempo e partono con i loro dolci tipici da competizione. La Toscana preparerà dei cantucci profumati al vin santo con dello zabaione di accompagnamento mentre la Puglia preparerà le cartellate imbevute nel vincotto, succo che viene preparato cuocendo dei fichi maturi in acqua che vengono in seguito pressati per ottenere questo succo detto appunto vincotto.

Nonna Paola, come fa notare, in questa puntata Alessandro Di Pietro, con questo dolce specifico rende onore in particolare alla Toscana, e non ad Arezzo, sua città a cui ha dato spazio nelle precedenti puntate con le altre pietanze preparate per lodare la sua città a cui lei tiene tanto.

Si gioca spesso durante la puntata, con nonna Sterpeta, sul nome del dolce che sta preparando detto in dialetto barlettano, tutti provano a pronunciarlo invano, ma solo Sterpeta riesce a dirlo per benino, “cartddt”.

Michele Tupini della “Redoro Olio Veneto” chiede a nonna Sterpeta, perché non frigge le cartellate in olio extra vergine d’oliva, in quanto quest’ultimo ha un punto di fumo molto più alto dell’olio di semi di girasole che nonna Sterpeta utilizza.

Sterpeta però, esperta nel suo fare culinario, ricorda che friggerle con l’olio extra vergine d’oliva rende il dolce più pesante. Sterpeta, non contenta però, vuole dimostrare ciò che ha detto e nella presentazione del piatto ci ha tenuto a friggere qualche cartellata in olio extra vergine d’oliva proprio per far sentire la differenza, in termini di leggerezza, con quelle fritte in olio di semi.

Allo scadere del tempo tutti i giurati assaggiano entrambi i dolci tipici e si riuniscono nel “Pensatoio”. La vittoria e il titolo di Nonna Super Chef 2017 viene assegnato a nonna Paola della Toscana ma la giuria ci racconta che è stato davvero difficile decretare la vincitrice in quanto entrambe sono alla pari e molto brave.

Probabilmente ciò che ha fatto perdere un punto a nonna Sterpeta è stata il vincotto che a quanto pare è stato cucinato un po’ troppo e questo lo ha reso un po’ amarognolo. Dettagli che purtroppo vanno considerati in una gara tra nonne altamente competenti.

La vincitrice vince una batteria di pentole Agnelli ed entrambe vincono un buono spesa da Carrefour Italia di 250€. Il prossimo appuntamento con Nonna Super Chef è al 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *