Il tatuatore dei rapper

Massimo Gurnari, il tatuatore dei rapper si concede un’intervista dove racconta come si sia avvicinato, con il suo lavoro, ai rapper italiani più famosi. Racconta di aver sempre dipinto, poi, per caso mettendosi in contatto con altri tatuatori è entrato in questo mondo. La scritta “Self made” sulle sue mani sta proprio ad indicare il suo essersi fatto da solo, “Quello che ho fatto, poco o tanto che sia, l’ho raggiunto da solo. Mi sembrava un dettaglio coerente e un messaggio che mi piaceva portare addosso” ha detto.

Tra i suoi clienti, Fedez il noto rapper, con cui si può dire abbia un rapporto di amicizia. “Possiamo parlare di amicizia. L’ho tatuato in casa, quando cantava e si faceva i video da sé. Quando ancora non era nessuno e non aveva un euro. Ricordo di molte discussioni comiche tra me e lui: amava i Blink182 e io mi chiedevo sempre come potesse fare rap senza ascoltare gruppi del calibro dei Public Enemy”. Il tatuaggio sulla pancia di Fedez probabilmente è il più visto e fotografato in Italia, racconta Massimo. Tra i suoi clienti anche: Jake La Furia, Entics, Vacca, Marracash, Jake Jaselli a Andrea Rock per quanto riguarda i tatuaggi e Gue Pequeno ha molti suoi quadri.

Della sua carriera futura racconta di aver “prelevato” la sua fidanzata da Los Angeles, con la quale ha creato un brand Faceless che ha come logo una delle sue opere d’arte, il passamontagna. Con questo brand vorrebbe lanciarsi nella moda, “Ne è nato un brand, registrato ufficialmente, con cui voglio fare questa esperienza nel mondo dell’abbigliamento, accompagnato ovviamente dalla mia fidanzata. Anche perché io di moda non ne so nulla. È un’idea semplice ma credo possa funzionare. Abbiamo creato magliette, bags e cappellini, curando ogni aspetto e già diverse realtà si sono avvicinate a noi.”