Myriam Catania incinta: “Luca è stato il primo a saperlo ma non siamo amici”

Myriam Catania ha raccontato di essere incinta del suo nuovo compagno, Quentin. Sarà il suo primo maschietto e ha proposito di questo ha detto: “L’idea di crescere un uomo mi intriga, l’universo maschile mi attrae e l’ho sempre sentito affine.”

A riguardo del suo ex marito Luca Argentero fa sapere che lui è stato il primo a sapere della gravidanza e che non avrebbe mai voluto farglielo sapere nel modo sbagliato e ha aggiunto “Lui è davvero una persona stupenda, ha capito, mi ha accettato per come sono, mi ha dato affetto, consigli e non mi ha mai trasmesso rabbia o sentimenti negativi. Lo vorrò sempre nella mia vita”.  Myriam ha però ribadito di non poter definire Luca un amico, si vogliono un gran bene ma non possono certo definirsi tali dopo quello che è successo tra loro. A questo proposito i loro rispettivi partner non sono gelosi del loro passato: “I nostri partner non subiscono il nostro rapporto passato, ci mancherebbe. Io e Luca ci sentiamo raramente, ma sappiamo che ci saremo sempre l’uno per l’altra”.

Del suo nuovo amore racconta che è stato un colpo di fulmine per entrambi con annesse farfalle nello stomaco, un amore venuto d’istinto che le ha permesso di andare avanti.

GP Cina di F1: le pagelle di chi sale!

Il secondo capitolo di questa stagione si è concluso, con il bottino pieno in favore di Lewis Hamilton su Mercedes che porta a casa la vittoria e raggiunge Vettel in testa alla classifica piloti con 43 punti.

Un gran premio molto emozionante, partito con pista umida che ha aggiunto emozioni su emozioni fin da subito. Ecco le pagelle di chi, secondo noi, merita una lode in questo gran premio.

Lewis Hamilton (Mercedes) VOTO 10: Assolutamente impeccabile, non ha sbagliato nulla e ha portato con grande merito la vittoria a casa. La perla del weekend è stata la qualifica, un giro a dir poco perfetto dove ha staccato tutti conquistando la sua 63a Pole Position in carriera arrivando ad un passo dal record del suo idolo Ayrton Senna (65). In gara ha mantenuto il sangue freddo e ha dominato dall’inizio alla fine facendo capire a Vettel che ne aveva per tenerlo dietro.

Sebastian Vettel (Ferrari) VOTO 10: A differenza di Lewis ha dovuto lottare per il secondo posto come un leone: prima il compagno di squadra che ha tenuto per alcuni giri dietro il tedesco facendogli perdere tempo, poi il sorpasso strepitoso su Ricciardo e poi l’infilata su errore di Verstappen. In questo weekend era alla pari di Lewis in gara, i tempi lo hanno decretato. Forse manca qualche decimo alla Ferrari per essere alla pari anche in qualifica.

Carlos Sainz (Toro Rosso) VOTO 9: Il giovane spagnolo oggi ha probabilmente fatto la sua miglior gara in carriera. Un avvio difficile con la scelta coraggiosa di partire con le slick e ritrovarsi dopo la prima curva al 18° posto non l’ha scoraggiato. Un passo gara mostruoso (a tratti era più veloce di Kimi Raikkonen su Ferrari) gli ha permesso di avere il contatto visivo con i top team di testa per molti giri.

Max Verstappen (Red Bull) VOTO 8,5: Siamo al cospetto di un genio del volante, tutto istinto e velocità pura. Si adatta meravigliosamente alle condizioni di asfalto viscido e fa capire subito al compagno di squadra Ricciardo quali sono le sue intenzioni in pista: non aver paura del confronto con i big.

Kevin Magnussen (Haas) VOTO 8: Una gara solida da parte del danese della Haas che porta a casa punti pesanti per il suo team e fa dimenticare la brutta prova offerta in australia. Riscattato!

Seguiranno su www.d0c.it le pagelle dei piloti che hanno deluso, e quindi di chi scende.

Volo in overbooking, passeggeri cacciati dall’aereo

Dopo la bufera sul caso delle ragazze respinte all’imbarco perché indossavano dei leggins, la compagnia aerea United Airlines torna al centro di una bufera. Il video che sta girando in rete in questi giorni è quello di quest’uomo strattonato e trascinato fuori dall’aereo dalle forze dell’ordine che urla e sbraita mentre anche gli altri passeggeri senza parole assistono alla scena. La violenza con cui l’uomo è stato portato via dall’aereo ha fatto sì che l’uomo si facesse male e iniziasse a sanguinare. Tutto questo è avvenuto sul volo United Airlines da Chicago perchè pare che questo fosse in overbooking. Ciò che non si era capito era la motivazione di questo overbooking: sono stati venduti quattro biglietti in più o la compagna doveva far posto a questi 4 membri dell’equipaggio, improvvisamente? Gli assistenti di volo cercano dei volontari da far scendere che avrebbero potuto a prendere un altro aereo chiaramente a spese della compagnia. Nessuno accetta questa proposta e quindi il personale di bordo inizia a scegliere a caso quattro persone, il quarto però si rifiuta. L’uomo, ha un valido motivo, è un dottore che deve andare in ospedale domani mattina in quanto ha dei pazienti che lo aspettano. In questo caso gli assistenti di volo piuttosto che sceglierne un altro chiamano le forze dell’ordine e iniziano a “rimuovere” con la forza l’uomo. I passeggeri dai commenti nei video sono davvero disgustati e si chiedono perché tutto questo e come sia possibile arrivare ad una situazione del genere.

Reunion del cast “Willy, il principe di Bel-Air”

Ricordate la serie che ha lanciato Will Smith come attore? Ventuno anni fa finiva l’ultima puntata di “Willy, il principe di Bel-Air” con appunto Will Smith tra gli attori protagonisti. La sitcom americana era incentrata sulla vita di questo ragazzo che veniva da un ghetto di Philadelphia e viveva con questi ricchi parenti (zio che da avvocato diventa giudice) in una splendida villa di Bel-Air. In onda dal 1990 al 1996 ci sono state bene sei stagioni davvero fantastiche. Proprio qualche giorno fa c’è stata una reunion del cast, con Karyn Parsons (Hilary Banks), Tatyana Ali (Ashley Banks), Alfonso Ribeiro (Carlton Banks), Joseph Marcell (il maggiordomo Geoffrey), Janet Hubert (Vivian Banks) e Will Smith (William ‘Will’ Smith). Forse vogliono dirci qualcosa? Magari l’arrivo di un sequel? Chi lo sa!

A condividere la foto sui social è stato Alfonso Ribeiro dedicando un pensiero anche a James Avery che rappresentava lo zio Phil scomparso nel 2013 per complicazioni post operatorie.

Ultima Puntata di Nonna Super Chef

Nell’ultima puntata di Nonna Super Chef vediamo in contrapposizione Nord e Sud, nonna Paola della Toscana e nonna Sterpeta delle Puglie si sfidano in ordine alla buona cucina per il titolo di Nonna Super Chef 2017.

Le altre 10 concorrenti che hanno partecipato fin dalla prima puntata sono lì per sostenere le due finaliste: le concorrenti del Nord sostengono nonna Paola e le concorrenti dal centro al sud sostengono nonna Sterpeta.

Il giudizio in quest’ultima puntata verrà congiuntamente dato da tutti e nove i giurati in modo diverso dal solito nel senso che, non solo gli chef professionisti potranno assaggiare il piatto definitivo, ma anche i sei ospiti rappresentanti dei vari marchi che sponsorizzano il programma.

Il timer con i 50 minuti è partito e le nonne, cariche ed energiche, non perdono tempo e partono con i loro dolci tipici da competizione. La Toscana preparerà dei cantucci profumati al vin santo con dello zabaione di accompagnamento mentre la Puglia preparerà le cartellate imbevute nel vincotto, succo che viene preparato cuocendo dei fichi maturi in acqua che vengono in seguito pressati per ottenere questo succo detto appunto vincotto.

Nonna Paola, come fa notare, in questa puntata Alessandro Di Pietro, con questo dolce specifico rende onore in particolare alla Toscana, e non ad Arezzo, sua città a cui ha dato spazio nelle precedenti puntate con le altre pietanze preparate per lodare la sua città a cui lei tiene tanto.

Si gioca spesso durante la puntata, con nonna Sterpeta, sul nome del dolce che sta preparando detto in dialetto barlettano, tutti provano a pronunciarlo invano, ma solo Sterpeta riesce a dirlo per benino, “cartddt”.

Michele Tupini della “Redoro Olio Veneto” chiede a nonna Sterpeta, perché non frigge le cartellate in olio extra vergine d’oliva, in quanto quest’ultimo ha un punto di fumo molto più alto dell’olio di semi di girasole che nonna Sterpeta utilizza.

Sterpeta però, esperta nel suo fare culinario, ricorda che friggerle con l’olio extra vergine d’oliva rende il dolce più pesante. Sterpeta, non contenta però, vuole dimostrare ciò che ha detto e nella presentazione del piatto ci ha tenuto a friggere qualche cartellata in olio extra vergine d’oliva proprio per far sentire la differenza, in termini di leggerezza, con quelle fritte in olio di semi.

Allo scadere del tempo tutti i giurati assaggiano entrambi i dolci tipici e si riuniscono nel “Pensatoio”. La vittoria e il titolo di Nonna Super Chef 2017 viene assegnato a nonna Paola della Toscana ma la giuria ci racconta che è stato davvero difficile decretare la vincitrice in quanto entrambe sono alla pari e molto brave.

Probabilmente ciò che ha fatto perdere un punto a nonna Sterpeta è stata il vincotto che a quanto pare è stato cucinato un po’ troppo e questo lo ha reso un po’ amarognolo. Dettagli che purtroppo vanno considerati in una gara tra nonne altamente competenti.

La vincitrice vince una batteria di pentole Agnelli ed entrambe vincono un buono spesa da Carrefour Italia di 250€. Il prossimo appuntamento con Nonna Super Chef è al 2018.

Facchinetti parla della sua famiglia allargata

Francesco Facchinetti, cantante, dj e conduttore ha parlato recentemente del rapporto con la sua ex compagna Alessia Marcuzzi che è anche la madre di sua figlia Mia. Racconta di come entrambi abbiano messo da parte le problematiche che hanno messo fine alla loro storia d’amore. Ammette che chiaramente quando si decide di mettere al mondo un figlio si crede di stare insieme per tutta la vita e quando la relazione finisce ci si sente sconfitti. Insieme, però, hanno capito quali sono gli errori commessi e sono riusciti ad andare oltre in modo molto naturale.

Facchinetti crede che così dovrebbero comportarsi le persone intelligenti. Come ha anche più volte dichiarato Alessia Marcuzzi, entrambi, con le loro rispettive attuali famiglie hanno un rapporto bellissimo, sono davvero una famiglia allargata. Facchinetti però sa di essere in una posizione privilegiata e che molte volte rispetto alle altre famiglie nella stessa situazione che hanno anche problemi economici non si riesce ad arrivare a questo tipo di soluzione.

Milly Carlucci: ballerina per una notte!

Per la prima volta in dodici anni di ‘Ballando con le Stelle’ la padrona di casa ha deciso di scendere in pista per provare l’emozione di essere ballerina per una notte. La conduttrice, inoltre, ha voluto fare un omaggio a Lucio Dalla nel giorno del suo compleanno, ballando sulle note di una sua canzone: ‘futura’. Si è cimentata in un tango sensuale con il maestro Pablo Moyano e nonostante si fosse più volte giustificata per aver avuto poco tempo nel preparare la performance, ha ottenuto un punteggio di 48 su 50, conquistando così il tesoretto che è stato poi consegnato alla concorrente Martina Stella.

Terminata la performance, la Carlucci, ha rivolto il suo primo pensiero al marito, chiedendogli “Angelo ti sei vergognato di me?“. Le telecamere lo hanno ripreso per un attimo mentre mostrava un’espressione pienamente soddisfatta e orgogliosa di avere accanto una moglie capace di mettersi in gioco senza perdere la sua immancabile eleganza e il suo disinvolto charme.

Tensioni molto forti tra Raz Degan e i naufraghi

Nonostante Massimo Ceccherini si sia ritirato la tensione tra Raz Degan e il resto dei naufraghi si fa sentire. Il naufrago, sempre sotto l’occhio del ciclone, ha deciso definitivamente di vivere la sua esperienza sull’Isola in completo isolamento. I battibecchi però non possono mancare e il gruppo non lo sopporta per niente, lo insulta pesantemente, definendolo un animale domestico.

Naturalmente arrivati a questo punto, Raz Degan, ha anche deciso di non disputare la prova di ricompensa, dichiarando di dover tenere il fuoco acceso. La prova è stata svolta e i due vincitori Giulio Base e Giulia Calcaterra hanno ricevuto una ricompensa in cibo che però è stata dimezzata per punire il gruppo per la mancanza di Raz. I due si sono veramente adirati e Giulia gli ha detto: “Ci hanno dimezzato il premio. La tua risposta è che hai tenuto il fuoco acceso? Che c’entra il fuoco? Se decidi tu le tue regole e non stai a quelle stabilite dal programma, hai già perso. Per colpa tua, ci abbiamo rimesso io e Giulio“.

Il tatuatore dei rapper

Massimo Gurnari, il tatuatore dei rapper si concede un’intervista dove racconta come si sia avvicinato, con il suo lavoro, ai rapper italiani più famosi. Racconta di aver sempre dipinto, poi, per caso mettendosi in contatto con altri tatuatori è entrato in questo mondo. La scritta “Self made” sulle sue mani sta proprio ad indicare il suo essersi fatto da solo, “Quello che ho fatto, poco o tanto che sia, l’ho raggiunto da solo. Mi sembrava un dettaglio coerente e un messaggio che mi piaceva portare addosso” ha detto.

Tra i suoi clienti, Fedez il noto rapper, con cui si può dire abbia un rapporto di amicizia. “Possiamo parlare di amicizia. L’ho tatuato in casa, quando cantava e si faceva i video da sé. Quando ancora non era nessuno e non aveva un euro. Ricordo di molte discussioni comiche tra me e lui: amava i Blink182 e io mi chiedevo sempre come potesse fare rap senza ascoltare gruppi del calibro dei Public Enemy”. Il tatuaggio sulla pancia di Fedez probabilmente è il più visto e fotografato in Italia, racconta Massimo. Tra i suoi clienti anche: Jake La Furia, Entics, Vacca, Marracash, Jake Jaselli a Andrea Rock per quanto riguarda i tatuaggi e Gue Pequeno ha molti suoi quadri.

Della sua carriera futura racconta di aver “prelevato” la sua fidanzata da Los Angeles, con la quale ha creato un brand Faceless che ha come logo una delle sue opere d’arte, il passamontagna. Con questo brand vorrebbe lanciarsi nella moda, “Ne è nato un brand, registrato ufficialmente, con cui voglio fare questa esperienza nel mondo dell’abbigliamento, accompagnato ovviamente dalla mia fidanzata. Anche perché io di moda non ne so nulla. È un’idea semplice ma credo possa funzionare. Abbiamo creato magliette, bags e cappellini, curando ogni aspetto e già diverse realtà si sono avvicinate a noi.”

Belen e i suoi fantasmi del passato

Di solito siamo abituati a vedere Belen in pose divertenti, mentre si difende da attacchi dei suoi haters, quando è sorridente e spensierata, quando gioca con il suo bambino, ma non siamo abituati ad immaginarla vittima di un episodio traumatizzante.

Ha raccontato di frequentare un psicoanalista proprio per cercare di superare questo terribile evento, per cercare di metabolizzarlo. “Tutto risale a un episodio avvenuto quando era adolescente: “Da un anno vado dalla psicoanalista per dimenticare quella pistola che mi puntarono alla testa. Dovevi prestare attenzione quando uscivi per strada, non potevi tornare a casa da sola. Una volta, erano le nove di sera, stavo rientrando in macchina con una persona, quando ci ha fermato un uomo con un passamontagna e una pistola in mano. Sono stata presa per i capelli, tirata fuori dall’auto e buttata per terra. Poi sono arrivati altri tre uomini armati che ci hanno portato dentro casa e hanno rinchiuso tutta la mia famiglia in bagno. Hanno svaligiato la nostra abitazione senza pietà, si sono portati via la vita di una famiglia, l’hanno distrutta.”

Il drammatico evento non è finito così perché il giorno dopo, dopo aver dato la notizia, suo nonno paterno, a cui era molto legata, è morto d’infarto. Da qui l’inferno di non voler restare a casa da sola e tanto altro che può scaturire un’esperienza simile che ti fa vedere la morte in faccia. Nonostante ancora non abbia superato del tutto la cosa, Belen ha dichiarato che le cose stanno migliorando.